Passa ai contenuti principali

Settimana di riconoscimenti per la Casa Vinicola Nera e la viticoltura di montagna

thumbnail_Simone Nera premiato dal presidente Ais Lombardia Hosam Eldin Abou Eleyoun, Luigi Bortolotti coordinatore responsabile degustatori Ais Lombardia e Sebastiano Baldinu vicepresidente AIS Milano
Chiuro, 26 novembre 2019. Settimana di premi per la Casa Vinicola Nera. Non fini a sé stessi se valutati come riconoscimento del ruolo di tutori dei terrazzamenti vitati valtellinesi e    manutentori dei muretti per la salvaguardia dell'assetto idrogeologico e paesaggistico montano.
Rispetto per la terra e per chi la lavora, attenzione per l'ambiente e pratiche vitivinicole attualizzate consentono la nascita di vini sempre più premiati dalla critica.

A partire dal concorso enologico Mondial des Vins Extrêmes, organizzato dal CERVIM, la cui premiazione è in calendario domenica 1° dicembre presso il Forte di Bard ad Aosta. Tre i diplomi che verranno consegnati e che assumono un valore diverso e particolare derivante dal fatto di essere l'unica manifestazione enologica internazionale dedicata ai vini prodotti in zone caratterizzate da viticolture eroiche. Oltre 600 “vini di montagna” iscritti e commissione rigorosa formata da 30 esperti enologi ed enotecnici (mondialvinsextremes.com). 
Pietro Nera
Medaglia d'oro Sforzato di Valtellina DOCG 2015
Medaglia d'argento Valtellina Superiore DOCG Inferno Riserva  2011
Azienda Agricola Caven  
Medaglia d'argento Sforzato di Valtellina DOCG Messere 2013

Ma non solo. Lunedì scorso è toccato a Simone Nera ricevere al The Westin Palace Hotel di Milano, nel corso della presentazione della guida ViniPlus 2020 pubblicata dall’Associazione italiana sommelier Lombardia, la Rosa Camuna d'Oro, il massimo riconoscimento della 14ª edizione della guida alle produzioni vitivinicole di qualità della Lombardia (viniplus.wine).
Pietro Nera
4 Rose Camune Valtellina Superiore DOCG Signorie Riserva 2015
Azienda Agricola Caven  
Rosa Camuna d'Oro Valtellina Superiore DOCG Inferno Riserva Al Carmine 2013
4 Rose Camune Valtellina Superiore DOCG Giupa Riserva 2013

L’attività vitivinicola della famiglia Nera ha inizio in Valtellina nel 1940 con Guido Nera al quale è succeduto, alla fine degli anni ‘50, il figlio Pietro che nel corso degli anni ha accorpato diversi ettari di vigneti, ora di proprietà dell’Azienda Agricola Caven dei fratelli Stefano e Simone Nera, fondata nel 1982. Un patrimonio naturale e culturale di una trentina di ettari di terrazzamenti vitati da cui si producono annualmente, tra Nera e Caven, 600.000 bottiglie. Nel 2009 è stato aperto, presso le cantine a Chiuro, direttamente sulla strada statale 38 dello Stelvio, un Wine Bar e un nuovo punto vendita aziendale dove è possibile degustare e conoscere i vini Nera accompagnati dai prodotti tipici locali. 

Casa Vinicola Pietro Nera
Via Stelvio 40/A 23030 Chiuro (SO)
Tel. + 0342 482631
info@neravini.com
www.neravini.com

Post popolari in questo blog

12–13 e 19-20 settembre 2020 Festival Franciacorta in cantina - Alle Tenute La Montina

Un settembre ricco di eventi quello che si prospetta per le cantine franciacortine, che in occasione del Festival Franciacorta accoglieranno wine lovers e turisti nei weekend del 12 -13 e 19 - 20 settembre    con visite guidate, degustazioni ed esperienze sul territorio. A La Montina di Monicelli Brusati , storica azienda fra le più conosciute ed apprezzate, durante i due fine settimana sono in programma alle 10.00 tour guidati della cantina con degustazione e domenica 20 settembre dalle 17.00 alle 19.30 una merenda campagnola in giardino. In quell’occasione, terminata la visita guidata della cantina, immersi nel verde delle Tenute La Montina, gli ospiti saranno invitati a provare una merenda rustica dai sapori tutti lombardi nel Giardino degli archi. Ad ogni partecipante sarà fornito un tagliere con assaggi di salumi e formaggi regionali, accompagnati da una focaccina morbida e un piccolo dolce ed abbinati a Franciacorta Satèn e Rosé Demi Sec La Montina. Un rilassante sotto

Alla scoperta delle Prealpi Bresciane su due ruote

La Valle Trompia, che si apre a pochi km dalla città di Brescia, è un luogo ideale da scoprire in sella alla propria bicicletta, grazie a splendidi paesaggi prealpini e alla pace di un territorio ancora lontano dal turismo di massa. Per questo motivo è nato Valle Trompia by Bike, un progetto, realizzato dalla Comunità Montana di Valle Trompia in collaborazione con il Comune di Collebeato, risultato vincitore del bando di Regione Lombardia “Viaggio InLombardia” per raccogliere sotto un’unica bandiera i tanti percorsi ciclabili della Valle, creando un simbolico “ponte” con Brescia e promuovendo una mobilità e un turismo sempre più sostenibili. D’altronde qui in valle Trompia, tra i verdeggianti pendii del Monte Maniva, le fresche acque del fiume Mella e un rigoglioso paesaggio alpino capace di rinvigorire con un solo sguardo, non mancano le alternative per un’indimenticabile esperienza su due ruote. A rendere particolarmente adatta a una vacanza a misura di bicicletta la Valle Trompia è

Visit Brescia - Montagne, laghi, colline tappezzate di vigneti: il caleidoscopio di proposte turistiche della provincia di Brescia

Escursioni©Comprensorio Pontedilegno-Tonale phMauro Mariotti Dai fitti boschi alpini della Valle Camonica alle spiagge dei laghi d’Idro, Iseo e Garda, passando per colline tappezzate di pregiati vigneti della Franciacorta e della Valtènesi , la provincia di Brescia racchiude nell’arco di circa 150 km una straordinaria varietà di paesaggi, luoghi, proposte turistiche . Un accogliente scrigno di tesori di natura, arte, storia, gusto, esperienze che sa stupire e all’interno del quale ciascuno può ritagliarsi la sua vacanza perfetta . E che per questa estate è pronto ad accogliere gli ospiti in totale sicurezza , per rigeneranti vacanze all’insegna del green, della natura, della vita attiva, del benessere e del gusto. Una terra ideale per vacanze Made in Italy, che volendo si può decidere di scoprire anche, inanellando meta dopo meta, un piacevolissimo tour estremamente variegato. Tre laghi, tre differenti modi di intendere la vacanza Con le loro diverse anime, i tre laghi di G